Ci sono molte cose di cui imbarazzarsi nella vita: quando gratti spaventosamente la marcia dell’auto e tutti ti stanno guardando, quando vieni malissimo in una foto fatta a tradimento che qualcuno condivide sui social a tua insaputa, oppure quando canti a squarciagola “maledetta primavera” sotto la doccia, pensando di non essere sentita, e invece scopri che avete ospiti…

Capita di imbarazzarsi, ma per favore non farlo il momento in cui ti chiederò di aprire il tuo armadio per cominciare insieme il lavoro di analisi di Cosa Ti Metto.
Davvero, non serve.
Sai quante volte mi capita?
Lo so, ti verrà subito da dirmi è “No, dai , facciamo che ritorni la settimana prossima, cosi  intanto ho il tempo di sistemarlo un po’…”
Non preoccuparti: non ha senso che tu lo sistemi prima che io arrivi: metti da parte l’imbarazzo e fidati di me: avrai un guardaroba sottosopra esattamente come tutte noi! 
Io non ti giudico, non mi importa se è disordinato, disorganizzato, o caotico.
Se i calzini sono spaiati, se non tutto è stirato, se i cassetti strabordano e se sembra che ci sia scoppiata dentro una bomba atomica: ad ognuno il suo; sei bravissima in molte altre cose. Questo è il lavoro della style coach:insegnarti, tra le altre cose, tutti i trucchi per sapere come organizzare l’armadio!
Non mi importa se non corrisponde al TUO ideale di armadio.
Casomai raccontamelo e proviamo ad arrivarci passo passo.
Mi succede in continuazione, sai? Con le amiche persino!
Con le clienti è la prima difficoltà che incontro, spesso anche l’unica, cosi ho deciso di parlarne.
Ma si , parliamo un poco di questa eterna paura di essere giudicate. Sempre li a chiederci cosa pensino gli altri di noi.
Sarò brava abbastanza? E sono simpatica oppure no? E mi sta bene questo abito? Sarà adeguato?
Ma, dico io, adeguato a cosa?
Voi siete voi. Come tutti gli esseri umani, con i vostri difetti ed i vostri pregi.
Si, lo sapete, ma allora?
Ancora qui a preoccuparvi del capello fuori posto?
E se fossero proprio i vostri difetti a rendervi speciali, uniche? Vivete più leggere, più serene e tranquille.
Non giudicatevi, soprattutto non cosi severamente. E se il disordine regna sovrano nei vostri armadi e non, pazienza, troveremo delle soluzioni. Sono qui per questo.
Intanto, imparate insieme a me a come organizzare l’armadio dei vostri sogni.